30/12/2013

Le migliori scelte green del Governo Letta nel 2013

Tratto da: www.ecologiae.com

Governo Letta sull'ambiente | Ferraloro EnergiaIl Governo è senz’altro passibile di critiche su numerose questioni, ma non dobbiamo dimenticare quanto di positivo è stato compiuto dall’esecutivo, come la proroga dell’Ecobonus.

Il 2013 sta per chiudersi e in chiave ecologista ha riservato amare delusioni ma anche alcune novità positive.

L’ecobonus: la possibilità di ottenere detrazioni fiscali fino al 65% per interventi volti a migliorare l’efficienza energetica delle abitazioni ha permesso grandi investimenti nella green economy e un’ottimizzazione dei consumi degli italiani. La proroga per tutto il 2014 e la possibile stabilizzazione (questa non ancora arrivata ma voluta da molti) sono interventi di grandissima importanza. Ricordiamo come tutta l’Europa sia particolarmente indietro rispetto agli obiettivi green per il 2020 in special modo sul tema dell’efficienza energetica: un fattore spesso ingiustamente sottovalutato.

Tra altri, questo intervento del governo Letta, ci sembra rappresentativo di quanto si può e si deve continuare a fare per l’ambiente nel 2014.

Continuare a spingere in maniera intelligente all’utilizzo delle rinnovabili, al miglioramento dell’efficienza energetica e al risparmio energetico, ovvero investire nella green economy: posti di lavoro, riduzione delle emissioni, ossigeno per il settore edile in crisi, tutto in un colpo solo. Volendo si può fare questo e molto altro.