Caldaie a condensazione

Risparmio energetico

 

La logica alla base della caldaia a condensazione è quella di utilizzare il calore generato dal processo di combustione per pre - riscaldare l'acqua della rete (calore latente).

Nelle normali caldaie il calore latente non utilizzato rappresenta ben l'11% dell'energia liberata dalla combustione.

Il funzionamento delle caldaie a condensazione, quindi, ha un consumo di combustibile inferiore a parità di energia fornita.

 

Installare una caldaia a condesazione:

  • Rappresenta la tecnologia più moderna ed ecologica oggi esistente.
  • Garantisce rendimenti molto elevati.
  • Consente un migliore sfruttamento del combustibile.
  • Riduce le emissioni di ossidi di azoto e ossido di carbonio fino al 70% rispetto agli impianti tradizionali.
  • Permette di raggiungere risparmi del 15-20% sulla fornitura di acqua calda.
  • Raggiunge il massimo delle prestazioni quando è utilizzata con impianti a bassa temperatura (30° C - 50° C), come ad esempio con impianti radianti tipo pannelli a soffitto, serpentino a pavimento o a parete.
  • La potenza nominale è inferiore a quella di una tradizionale.
  • Permette di raggiungere un risparmio superiore al 60% integrando il sistema con pannelli solari la combinazione .
  • Garantisce rendimenti elevati grazie alla modulazione di fiamma
  • Consente di usufruire della detrazione fiscale del 55%

 

Confronto caldaia tradizionale - caldaia a condensazione | Riqualificazione energetica | Ferraloro Energia